Navebus, trasporto assicurato almeno fino a dicembre

La navebus continuerà a funzionare. Almeno fino a dicembre. L'annuncio è stato dato ieri in consiglio comunale dall'assessore alla Mobilità Paolo Pissarello. Dopo il successo della sperimentazione estiva ecco l'attesa proroga del servizio. Ogni giorno un numero variabile da 1500 a 2000 persone ha scelto il battello che collega il Porto Antico a Sestri Ponente. «I dati sono molto positivi, meno positivi i costi» annuncia Pissarello. I costi però non li comunica «perché li conosce Amt». Ma avverte: «Nelle altre parti d'Italia dove è previsto un servizio di trasporto via mare i prezzi non sono mai uguali ai servizi di trasporto su gomma». Il consigliere di Prc Arcadio Nacini vorrebbe di più: «Ora serve la programmazione di un servizio non più provvisorio bensì ben organizzato sul lungo termine e un immediato allungamento dei percorsi via mare. Dobbiamo migliorare i servizi a terra». Pissarello è d'accordo, promette una migliore illuminazione, una nuova cabina e più informazione su condizioni atmosferiche e del mare. Non solo, perché «se otterremo riscontri positivi durante questi giorni del Salone Nautico e altri segnali durante la sperimentazione invernale valuteremo la possibilità di aumentare tratte e fermate». Già si parla della fermata di Prà e un'altra all'aeroporto anche se il Comune, per questo, chiede un intervento di finanziamento regionale. A breve partirà una gara pubblica per vedere quale privato potrà garantire il servizio della navebus già a partire dal primo di gennaio.