Nazzaro s’insedia a via In Selci

Cambio ai vertici al Nucleo operativo provinciale dei carabinieri. Dopo quattro anni trascorsi in via In Selci, il tenente colonnello Giovanni Arcangioli lascia per andare a comandare il I Battaglione Allievi Carabinieri, a Prati. Al suo posto s’insedia il tenente colonnello Fernando Nazzaro, 43 anni, avellinese d’origine e proveniente dal comando di Napoli. Quattro anni di investigazioni («con l’aiuto dei più stretti collaboratori - tiene a precisare Arcangioli - senza i quali nessun risultato sarebbe stato raggiunto») approdati sui tavoli dei magistrati romani i quali hanno spiccato mandati d’arresto eccellenti. Basta ricordare alcune delle operazioni più eclatanti. Gli ottocento chili di droga sequestrati in «New Palma» e «Black smoke»; lo smantellamento del clan Nicoletti per associazione di stampo mafioso; «Icebreaker», una rete internazionale di pedofili online finita in trappola; ma anche «Off-side», l’indagine sul calcio malato; «Lothar», le truffe alle assicurazioni; «Natalia», la corruzione nel mondo sanitario. Non da ultimo, l’arresto a Ciampino di Giovanni Bonomo, uomo d’onore palermitano tra i 30 superlatitanti dello Stivale.