’Ndrangheta, 55 arresti: «Colpiti i vertici»

Sono stati 55 i provvedimenti restrittivi eseguiti ieri mattina a Crotone nei confronti di presunti appartenenti alle famiglie mafiose più influenti del Crotonese. Tra i destinatari delle ordinanze di custodia cautelare figurano - hanno spiegato gli investigatori in una conferenza stampa - oltre agli indagati sottoposti a fermo nel corso dell’operazione «Eracles» del 7 aprile scorso (per i quali il gip di Catanzaro ha deciso l’applicazione di una nuova misura cautelare) un’altra quindicina di persone. «Quella di oggi è un’operazione di portata storica - ha detto il procuratore facente funzioni di Catanzaro Salvatore Murone -. Abbiamo ricostruito gli ultimi dieci anni della famiglia mafiosa Vrenna-Corigliano-Bonaventura attaccando gli esponenti di vertice e via via tutti gli altri. Il lavoro non è ancora concluso».