Dalla nebbia spunta «Speedy» Gonzalo

Gonzalo Fernandez Castaño - vincitore dell’open d’Italia 2007 - ha conquistato il suo quarto titolo in carriera superando alla terza buca di spareggio il ryder-man Lee Westwood nel British Masters disputatosi sul percorso del Belfry. Lo spagnolo, partito con tre colpi di svantaggio nei confronti del più forte giocatore inglese del momento e del neozelandese Michael Campbell, ha portato a termine un giro finale - esente da boogey - in 67 colpi ma è stato un giro finale pieno di suspense, di agganci, sorpassi e risorpassi tra i tre protagonisti.
Causa nebbia mattutina nelle giornate di venerdì e sabato il terzo giro è terminato solo la domenica mattina e le ultime 18 buche sono state giocate a «terne» con i tre protagonisti che hanno gareggiato fianco a fianco controllandosi a vicenda. Tutto ancora incerto sino alle buche finali, dove Campbell cedeva qualcosa, e anche Westwood che permetteva a un Fernandez di raggiungerlo definitivamente sull’ultima buca costringendolo al play-off.
Spareggio che ha visto i due protagonisti tornare per ben tre volte alla partenza della 18ª buca del Belfry, buca famosa per i grandi finali fatti vivere in Ryder cup. È stata una guerra di nervi e alla fine il successo e i 380mila euro della prima moneta sono andati allo spagnolo che grazie a questa vittoria risale al 33° posto dell’ordine di merito garantendosi la partecipazione al Gran Finale del Volvo Master a Valderrama. Unico italiano a portare a termine il torneo il solito Francesco Molinari che purtroppo chiudendo con un giro finale in 76 colpi è scivolato al 51° posto ma che comunque resta nei primi 25 della money list europea.
Negli States con il Tour Championship - riservato ai migliori 30 giocatori della stagione - s’è praticamente chiuso il circuito americano anche se altri tornei sono in calendario per decidere i 125 giocatori che saranno ammessi di diritto al Tour 2009. Anche nel Tour Championship c’è stato bisogno di un play-off per aggiudicare il milione e 260mila dollari della prima moneta. Play-off fra due giocatori di grande carisma e con tante similitudini in comune oltre che uniti da grande amicizia. Alla fine ha avuto la meglio l’estroso colombiano Camilo Villegas su quel Sergio Garcia che, se anche ha deluso in Ryder, resta giocatore di indiscussa levatura mondiale.