Nebraska, il padre in auto ha un malore. Bimbo di sei anni si mette al volante

Il piccolo eroe ha salvato la vita al genitore e al fratellino di tre anni: «Non potevo frenare, ho solo cercato di non andare a sbattere». A bloccare la vettura un agente di polizia, informato da decine di segnalazioni. Il papà: «Non mi sono accorto di nulla...»

Basta tenere i nervi saldi e anche a sei anni puoi diventare un eroe e salvare la vita a due persone. Il personaggio dell'anno e un bambino americano di nome Tustin Mains. Con il padre e il fratellino di 3 anni era diretto in Nebraska. Ma a un certo punto il padre si è accasciato sul volante per un malore. Il bambino ha avuto il sangue freddo di saltare alla guida dell'auto, salvando la vita del padre e quella del fratellino che viaggiava con loro. La vicenda è accaduta in Nebraska. Tustin non riusciva certo ad arrivare ai freni e così ha guidato «semplicemente cercando di non andare a sbattere», come lui stesso ha detto, per diversi isolati. A bloccare l'auto è stato l'intervento di un agente di polizia, Roger Freeze. Giunto sul posto in seguito alle miriadi di telefonate di automobilisti e passanti che avevano notato il bambino alla guida, Freeze ha affiancato la propria auto al pick-up dei Mains ed è passato da un finestrino all'altro. Una volta dentro ha premuto il freno e soccorso l'uomo, che aveva avuto un calo di zuccheri e che al risveglio ha detto di «non essersi accorto di nulla». Meno male che c'era suo figlio...