Nedved salva la Signora

da La Spezia
È una Juventus un po’ incerta quella che scende, con una atipica casacca rossa, sul difficile campo dello Spezia. Alla fine è un pareggio, per uno a uno, ma i locali per quasi tutto l'incontro sognano di scrivere un piccolo pezzo di storia battendo la "signora" che non ha mai battuto i liguri. Non è comunque la Juventus di Deshamps quella che entra nel covo dei pirati spezzini, lo si comprende subito, ed i padroni di casa dopo i primi minuti vissuti in un clima reverenziale ne approfittano. Gli spezzini ci credono e vanno in avanti in più occasioni. Guidetti al 15' reclama anche il rigore dopo aver subito un fallo da Giannichedda.
La Juventus non sta certo a guardare e si fa sentire con Del Piero che al 28' non trova il tempo giusto. La sua deviazione di testa è solo sul lato della porta. Lo Spezia riparte ed al 39' Do Prado scende tutta la fascia, il suo è un traversone preciso che Confalone trasforma freddando Buffon per l'uno a zero.
Passa solo un minuto ed innanzi l'estremo ospite si presenta solo Guidetti ma questa volta è bravo il numero uno della nazionale a chiudere. Ad inizio della ripresa la Juventus attacca. Gli ospiti affondano con Trezeguet che al 50' trova un bravo Santoni. Al 62' Camoranesi è lasciato solo in area, si presenta davanti a Santoni ed ancora una volta l'estremo locale è freddo. Al 75' è Baù in area che tocca in mischia, la palla va in rete, ma per il signor Rocchi non convalida per un fallo. Lo Spezia inizia a credere all'impossibile e si chiude in difesa. Al 76' Giannichedda incappa in una doppia ammonizione ed è costretto a raggiungere in anticipo gli spogliatoi.
A questo punto la Juventus diventa ancora più aggressiva, al 78' Nedved va giù sul limite dell'area, batte Del Piero ma contro la barriera. Poi ancora Santoni dà spettacolo in più occasioni. La svolta, con uno Spezia che in attacco perde palla, arriva al 92'. Nedved riceve un passaggio di Del Piero che scende la fascia indisturbato e di prima, da trenta metri, buca la rete.
Finisce così il sogno degli spezzini con un pareggio che comunque lascia ad entrambe le squadre degli utili punti. Alla Juventus per mantenere la teste della classifica ed allo Spezia per risalire nella zona salvezza.