Nedved è tornato a correre ma la Juve non lo segue più

da Torino

Ranieri lo aveva detto, nei giorni scorsi: «Aiutiamo gli arbitri, impariamo a non lamentarci a fine partita. Mettiamoci nei loro panni». Così il tecnico non infierisce sul rigore assegnato a Milano a favore dell’Inter («c’era») e nessuno in casa Juve si è lamentato per il pallone toccato forse con un pezzo di braccio da Bianco, su rovesciata di Del Piero: «Giannoccaro ha arbitrato bene». Punto.
JUVENTUS
6 BELARDI. Buffon è un'altra cosa, ma ieri "Bela" ha rimediato con un gran guizzo a un'incertezza (respinta, su tiro di Cossu, sui piedi di Canini: poi però palla salvata sulla linea) che avrebbe potuto risultare decisiva.
6 SALIHAMIDZIC. Sfiora anche il gol di testa, ma avrebbe potuto dare di più.
5 LEGROTTAGLIE. Meno preciso e attento del solito.
5,5 GRYGERA. Jolly difensivo, e va bene. Ma, al centro, palesa spesso carenze sia tecniche che di piazzamento
6 MOLINARO. Si guadagna la sufficienza recuperando nel finale sul contropiede di Acquafresca.
5 PALLADINO Ne azzecca poche e si becca anche qualche fischio. Dal 1' st CAMORANESI 6: ci prova, ma non ha ancora lo spunto dei bei tempi.
5,5 TIAGO. Fischiato quando viene sostituito: è detto tutto. Dal 22' st SISSOKO 6: grande e grosso, recupera tutto quello che può e gioca facile.
6 NOCERINO. Tira la carretta.

7 NEDVED. È tornato a correre come ai bei tempi. Per fortuna della Juve, trova il pareggio pochi minuti dopo il gol di Bianco.
5,5 DEL PIERO. Si intravede soltanto, dopo i fuochi d'artificio contro l'Inter.
5,5 TREZEGUET. Storari gli nega il gol a inizio match, poi ha pochi palloni da giocare.
All. RANIERI 5. Nel 2008 la Juve di campionato non ha ancora vinto in casa. E ieri avrebbe forse meritato di perdere.
CAGLIARI
6,5 STORARI. Splendido, nel primo tempo, su Trezeguet e Palladino. Meno farfallone di quanto lo si ricordasse.
6,5 FERRI. Bel duello con Nedved.

SV LOPEZ. Dal 16' pt CANINI 6: bravo in chiusura. Avrebbe però potuto matare la Juve, invece permette a Belardi di fare una gran figura.
7 BIANCO. Sveglio in difesa, sveglissimo in attacco.
6,5 AGOSTINI. Partita più che onesta.
7 PAROLA. Ordinato, tatticamente quasi perfetto.
6,5 CONTI. Degno partner di Parola.

6,5 FINI. Testa alta e pedalare.

6,5 JEDA. Giocatore di qualità, merita la massima serie. Non è colpa sua se Larrivey non segna nemmeno in piazza d'Armi.
6 FOGGIA. Si fa male nel finale del tempo, dopo avere spinto il giusto. Dal 1' st COSSU 6,5: peperino niente male, non ha paura di cercare il tiro da fuori.
4,5 LARRIVEY. Una sciagura: si mangia due gol fatti. Soprattutto il primo fa gridare allo scandalo: avrebbe potuto galoppare verso Belardi, invece si limita ad appoggiare un tiretto da venti metri. Dal 25' st ACQUAFRESCA 5,5: avrebbe la palla buona per il raddoppio, ma sbaglia il controllo e si fa rimontare da Molinaro.
Allenatore BALLARDINI 7. Bel Cagliari, senza paura.
Arbitro GIANNOCCARO 7. Direzione pressoché perfetta.