Negozi aperti ad agosto, tagliata la guida

Milano «maglia nera» per negozi aperti d’agosto. E per chi rimane a casa, nemmeno la consolazione del libretto di solito stampato dal Comune in 200mila copie con i turni di apertura divisi per quartiere e categoria che quest’anno sarà solo online su Internet. A denunciarlo Massimo Todisco, il presidente dell’Osservatorio di Milano che lancia l’allarme. Anche perché, a causa della crisi, le previsioni dicono che sarà sempre di più chi rimane in città. In 700mila al momento, nonostante l’esodo di questo ultimo fine settimana. Con un aumento di 50-60mila rispetto all’agosto scorso. In più la chiusura dei negozi del centro fa sì che i tour operator consiglino ai turisti stranieri di andare direttamente da Malpensa nelle città d’arte come Venezia, Firenze e Roma. «Con una perdita di valore per la città, tra mancati pernottamenti e mancati guadagni dei negozi stessi, di oltre 90 milioni di euro». Mentre la multa per chi non rimane aperto è ancora di 62 euro, mentre in città come Torino e Roma (dove il 25 per cento dei negozi è aperto ad agosto) le sanzioni arrivano fino a 2-3mila euro.