Negoziante derubato dopo il tamponamento

Un commerciante di abbigliamento aveva appena chiuso il suo negozio alla Bufalotta e si era messo al volante per tornare a casa quando due rapinatori lo hanno tamponato per costringerlo a scendere dall’auto. Una volta appiedato, sotto la minaccia di una pistola, gli hanno sottratto l’incasso della giornata e gli hanno portato via alcune carte di credito. Il trucco ha fruttato ai malviventi ben 15mila euro in contanti. L’episodio si è verificato sabato sera in via Nino Martoglio, alla Bufalotta. Il commerciante derubato ha denunciato l’accaduto poco dopo la rapina agli agenti del commissariato Fidene-Serpentara, che stanno indagando.