Negramaro, l’onda lunga del successo

Debutto in grande stile per la nuova tournée dei Negramaro. La band salentina raddoppia l’appuntamento romano al Palalottomatica, dopo che la prima data era rapidamente andata esaurita. Impossibile dunque assistere allo spettacolo del 15, mentre ci sono ancora biglietti per quello di domani. In realtà la band gira l’Italia già da 18 mesi, sull’onda lunga del successo de La finestra, il loro album più recente. Per ringraziare i fan di tanto calore, hanno scelto di aggiungere un’appendice autunnale al tour, con una ventina di date nei palasport. Dopo 24 concerti nelle arene, 52 a teatro e il trionfo milanese di San Siro il 31 maggio scorso, si riparte ancora una volta Roma. L’ultima parte del tour si chiuderà il 19 dicembre a Torino. I fan potranno consolarsi dell’assenza del gruppo con un cofanetto (cd più dvd) in uscita il 21 novembre, che conterrà la registrazione dell’evento di San Siro. Dalla pubblicazione dell’album La finestra, nel giugno 2007, la band composta da Giuliano Sangiorgi (voce, chitarre, pianoforte), Emanuele Spedicato (chitarra), Ermanno Carlà (basso), Andrea Mariano (piano rhodes, organo synth), Danilo Tasco (batteria), Andrea «Pupillo» De Rocco (campionatori, organetto) ha ottenuto grandi soddisfazioni professionali e raggiunto traguardi artistici considerevoli. L’album, da tempo multiplatino, dopo 66 settimane è ancora stabile nella Top 20 delle classifiche di vendita: ha prodotto ben 5 singoli di successo, due dei quali ancora in rotazione sulle maggiori emittenti. Difficile, in effetti, accendere la radio senza imbattersi in Via le mani dagli occhi o Un passo indietro, pubblicato il 5 settembre.
Il tour legato a La finestra finora è stato visto da quasi 250mila spettatori, anche all’estero; la band infatti ha tenuto un breve tour promozionale in Europa, nei club di Londra, Monaco, Madrid, Vienna, Barcellona. Il video di Cade la pioggia è in gara per aggiudicarsi il Premio videoclip italiano, impegnato in una dura lotta punto a punto con l’eccellente Parco Sempione di Elio e le Storie Tese.