Negramaro, rock e melodia per semplici emozioni

Il gran parlare che si fa dei Negramaro non è un parlare a vuoto: questo cd, col «documentario rock» proposto nell’accluso divudì, conferma il talento della band pugliese, il mordente della sua musica, la semplicità penetrante dei testi (belli La distrazione e La finestra), la duttilità di voce e suoni. L’intervento di Jovanotti, del coro di Santa Cecilia, del Solis String Quartet e di Dolores ’O Riordan, la produzione aggiornatissima di Corrado Rustici, la coesistenza armoniosa tra il rock e la lingua italiana che taluni vorrebbero incompatibile col rock, connotano un itinerario pieno di genuine, pur se elementari emozioni. Raccontato tra intimismo e vissuta universalità di sentimenti, mescolando radici del nostro Sud e tentativi di internazionalità.

Negramaro La finestra (Sugar)