«Negro», senegalese bastonato al mercato

Un ambulante italiano e un abusivo senegalese litigano per il posto al mercato e vengono alle mani. Poi interviene un altro italiano, forse un amico, con una mazza da baseball. L’africano para con il braccio il colpo diretto alla testa e finisce, non grave, all’ospedale mentre l’aggressore scappa. «Razzismo e clima d’odio» denuncia la Cgil, la vittima ha infatti raccontato ai giornalisti di insulti a sfondo xenofobo.
Lo scontro ieri verso mezzogiorno al mercato di Marcona, all’angolo tra via Archimede e via Calvi, dove un commerciante aveva sistemato il suo banco di frutta e verdura. Il senegalese, 39 anni, abusivo ma - pare - anche clandestino, ha cercato di sistemarsi lì vicino per vendere le solite cose. In breve ne è nato un diverbio concluso con l’intervento di questo terzo personaggio. L’africano viene portato al Policlinico e precauzionalmente trattenuto in osservazione, mentre i ghisa stanno cercando di capire cosa sia successo. Al momento però nessuno, oltre alla vittima, avrebbe sentito insulti a sfondo xenofobo tra cui «Negro di m...» e «torna al tuo Paese».