Nei caruggi come a Lavagna

Con un’apertura straordinaria dalle 8,30 alle 23,30 contrassegnata da musica dal vivo, con madrigali, corni da caccia e jazz, danze e sfilate in costume, un gioco delle coppie per ritirare una fetta di una monumentale torta si celebrano sabato i cinquant’anni della Galleria nazionale di palazzo Spinola nel cuore dei vicoli di Genova. «Vorremmo fosse una festa del palazzo, del quartiere della Maddalena e della città», ha detto il direttore della Galleria Spinola Farida Simonetti presentando ieri l’iniziativa. Per l’occasione l’assessore comunale al lavoro Mario Margini ha promesso «come dono» nuovi cartelli per indicare il percorso, una cartellonistica a promozione del museo e iniziative culturali. «La galleria è un punto fermo che ha impedito il degrado del centro storico», ha spiegato Margini. Durante la festa sarà offerta al pubblico una gigantesca torta realizzata dal Comune di Lavagna che eccezionalmente ha messo a disposizione l’organizzazione della manifestazione dedicata alla torta dei Fieschi che ad agosto festeggia i suoi 60 anni. Il clou è un gioco delle coppie per ritirare la torta. Chi vuole partecipare potrà prendere biglietti rosa e azzurri (ne hanno stampato 2 mila) nei negozi del civ della Maddalena che espongono il manifesto del cinquantesimo di Galleria Spinola. Quindi il giorno della festa cercando il lui o la lei con lo stesso biglietto sarà possibile ricevere la fetta di torta. I momenti musicali con concerti veri e propri saranno curati dalla docente del conservatorio Paganini Tiziana Canfori e si snoderanno per tutta la giornata.