Nei conti entra l’addio a Italenergia

Il Sanpaolo Imi registra al 30 settembre un utile netto di 1,5 miliardi di euro, in crescita del 56,5% rispetto all’analogo periodo 2004. Il risultato ha beneficiato degli effetti della cessione della partecipazione in Italenergia Bis per 128 milioni di euro. L’utile dell’operatività corrente è salito a 2,3 miliardi di euro (più 46,2%), anche grazie al contenimento delle spese di funzionamento (meno 2%). Migliora il cost/income ratio (55,8% rispetto al 62,3% dei primi nove mesi 2004). Il Roe annualizzato ha raggiunto il 17,4% rispetto al 12,1% dell’analogo periodo dell’anno scorso. Prosegue anche il contenimento delle spese per il personale, in calo dell’1% (2.076 milioni di euro) grazie a iniziative di incentivazione all’esodo, razionalizzazione delle strutture e integrazione delle reti distributive.