Nei locali Fuori casa? C’è l’imbarazzo della scelta

E per chi non vuole trascorrere il Natale ai fornelli? Molti ristoranti propongono formule sia per la cena della vigilia che per il pranzo del 25. Natale panoramico (e di gran gusto) da Imàgo, dove lo chef stellato Francesco Apreda, che interpelliamo in questa stessa pagina, è al lavoro sia la sera della vigilia che per un eccezionale «brunch» il 25. Cenone di Natale a 275 euro, brunch del 25 a 120 euro. Tel. 0669934726.Pranzo di Natale anche al Palazzetto in vicolo del Bottino (75 euro a persona, tel. 0669934711 o 06699341000). Pranzo di Natale tra tradizionale e raffinati sfizi da Pipero ad Albano, con il nuovo staff che preparerà un menu che dalla Pizza, porchetta e Champagne al Cioccolato caldo freddo e rum croccante proporrà tanti piatti tradizionali (150 euro, tel. 069322251). Doppia proposta da Giuda Ballerino (largo Appio Claudio 346, tel. 0671584807), con un menu più tradizionale dell’osteria a 60 euro bevande escluse e un menu più innovativo al ristorante a 85: entrambi firmati da Andrea Fusco. Infine cenone di pesce da Sa Tanca, la crostaceria di via Palermo, 57 (0648913347), con un ricco menu che comprende anche ostriche e pescato del giorno a solo 60 euro bevande escluse.