Nei primi sei mesi utili in forte rialzo

Asm Brescia

Asm Brescia chiude il semestre con un utile netto in crescita del 47,5% a 100,3 milioni di euro dai 68 milioni dello stesso periodo del 2004. È quanto si legge in una nota che ricorda come i risultati recepiscano gli effetti della fusione della società con Bas. A influire sulla semestrale anche la crescita del contributo di Endesa Italia (28,3 milioni da 15,1) e i proventi della chiusura anticipata dell'operazione di copertura sui tassi dell'emissione obbligazionaria (25,5). Il valore della produzione nel periodo gennaio-giugno è cresciuto del 28,6% a 788,4 milioni, mentre il margine operativo lordo è salito dell'8,5% a 168,5 milioni. I buoni risultati semestrali sono stati accolti positivamente a Piazza Affari, dove il titolo della multi-utility lombarda quotato sul Midex ha chiuso in netto rialzo incassando il 2,49% a 2,675 euro, dopo un top di seduta a 2,68 euro, con scambi più che raddoppiati rispetto alla media.