Nei sondaggi la gravidanza di Carlà non aiuta Sarkò

La presunta ma non negata gravidanza di Carla Bruni sembra lasciare indifferenti gli elettori francesi. Secondo gli ultimi sondaggi, infatti, il consenso per il presidente Nicola Sarkozy è sempre meno ampio. Un rilevamento citato dal quotidiano britannico Telegraph segnala che solo il 21% è a favore del presidente mentre un altro sondaggio evidenzia che il presidente uscirebbe sonoramente battuto al primo turno delle presidenziali e verrebbe addirittura eliminato dal ballottaggio se l’avversario fosse Dominique Strauss Khan. Secondo questo sondaggio, in caso di sfida con DSK Sarkozy non avrebbe neppure l’opportunità di passare al ballottaggio. Il socialista avrebbe il 23%, la leader del Front national Marine le Pen il 17% e Sarkozy il 16%. Leggermente diversa la situazione con altri leader socialisti Con Hollande (21,5%) Sarkozy sarebbe secondo (19%) con un punto di vantaggio sulla Le Pen. Se invece il candidato socialista fosse Martine Aubry, sarkozy avrebbe sempre il 19% e la Aubry il 22%. Quanto al secondo turno, Sarkozy risulterebbe regolarmente battuto da Strauss Khan (35/65), da Hollande (40/60) e da Martine Aubry (44/56) mentre potrebbe affermarsi in una sfida a due con la Le Pen.
Intanto però i pubblicitari francesi scherzano sulle «voglie» di Carlà incinta.