Nei vagoni letto crescono furti e rapine

Guai ad addormentarsi. Almeno quando si riposa nei vagoni letto. La percentuale di furti e rapine sui treni notturni è infatti in continua crescita soprattutto nelle tratte del Sud. Da gennaio a luglio i furti denunciati a bordo dei treni sono cresciuti di quasi il 24% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. A fine 2007, secondo una proiezione del ministero dell’Interno, saranno almeno 6.600 i casi segnalati, con una media di 18 furti ogni 24 ore. Mentre se si considera il totale dei furti in ambito ferroviario, cioè se si sommano a quelli commessi sui convogli quelli effettuati nelle stazioni, si arriva alla strabiliante cifra di 30mila episodi l’anno, 82 al giorno.