Nel 1934 l’ingresso in Generali

Alleanza Assicurazioni è stata fondata a Genova nel 1898. Il Ramo Vita ha rappresentato fin da subito l’attività più importante della società. Tra le tappe principali dello sviluppo è da ricordare il 1934, anno nel quale Alleanza è entrata a far parte del gruppo Assicurazioni Generali. Il 1971 è, invece, la data della quotazione in Piazza Affari di Alleanza che è attualmente tra le prime quaranta società del listino milanese (indice S&P/Mib).
Una dimensione cui si affianca la posizione leader in Italia nel mercato vita, in termini di clienti e contratti (2 milioni circa).
La solidità e l’affidabilità del gruppo sono testimoniate dai numeri. Oltre a essere tra i pesi massimi del listino, Alleanza Assicurazioni ha infatti più di 52 miliardi di euro investiti a tutela degli assicurati, mentre il volume dei premi incassati ogni anno è di circa 3 miliardi di euro, di cui 800 milioni di nuovi contratti.
La struttura territoriale del gruppo è composta da oltre 300 agenzie, e più di 1.100 altri punti vendita (subagenzie), per un totale di 1.400 uffici. Caratteristica della rete di vendita Alleanza è il fatto di essere costituita da dipendenti, circa 2.900, con un peculiare contratto.
A questi si affiancano circa 300 collaboratori stabili con partita Iva, e altri 14mila «produttori Liberi». In totale, la rete di Alleanza conta su 17mila unità. Dei 2.900 dipendenti circa mille sono anche Promotori Finanziari.