Nel 1990 le vittime furono oltre 1.400

I pellegrinaggi ai luoghi sacri della Mecca sono stati spesso funestati da tragedie come quella di ieri, avvenuta nella vicina cittadina di Mina. Ecco un riepilogo dei più gravi
31 luglio 1987. Alla Mecca una manifestazione di pellegrini iraniani blocca le strade presso la grande moschea: 402 persone muoiono negli scontri con la polizia saudita.
2 luglio 1990. 1.426 pellegrini muoiono asfissiati o calpestati in una galleria che unisce Mina alla Mecca.
23 maggio 1994. A Mina, 270 pellegrini muoiono per una ressa durante il rito del lancio delle pietre.
15 aprile 1997. Un incendio nella tendopoli di Mina provoca la morte di 343 pellegrini.
9 aprile 1998. Il cedimento della balaustra di un ponte su cui si accalcano centinaia di pellegrini provoca la morte di 118 persone a Mina. I fedeli precipitano da quattro metri di altezza e cadono gli uni sugli altri.
1 febbraio 2004. Sempre a Mina, in occasione della festa dell'Haj, 251 pellegrini muoiono schiacciati dalla calca.
5 gennaio 2006. Alla Mecca crolla un palazzo di nove piani, abitato da pellegrini, vicino alla Grande moschea. Le vittime sotto le macerie sono 76.