Nel 2006 novità per Mégane

Pur confermandosi come attore di spicco dei segmenti di mercato delle piccole, in cui ora è presente con modelli come Twingo, ma anche con Modus e le due generazioni di Clio, tanto da presidiare circa l’11% del settore in Europa e il 5,9% in Italia, Renault non tradisce la sua missione di costruttore generalista e, quindi, riserva sempre grandi attenzioni anche agli altri modelli della gamma, con i quali occupa posizioni di spicco in gran parte delle altre fasce di mercato. Dopo essersi impegnata nella definizione della Modus, della nuova generazione della Clio e dopo il recente aggiornamento della Laguna II, ora, i francesi annunciano quello della famiglia Mégane. Una gamma, tutta a 5 stelle EuroNCap, assai articolata e composta sia dalle berline a due volumi a 3 e a 5 porte sia da quella a tre volumi a 4 porte, oltre che dalla coupé-cabriolet C-C e dalle monovolume Scénic e Grand Scénic. L’intera famiglia si presenterà, nel primo semestre 2006, sotto gli effetti di un leggero maquillage e con allestimenti impreziositi, dotazioni arricchite e con alcuni inediti motori. Si riconoscerà, quindi, per la parte anteriore esaltata dal nuovo design dei proiettori, della calandra e dello scudo paraurti e per quella posteriore che, grazie a gruppi ottici traslucidi e a intensa luminosità, ne rimarcherà la personalità moderna e dinamica. L’evoluzione estetica sarà accompagnata da una nuova offerta di motori, tutti Euro 4. Le principali novità riguardano i turbodiesel, con il nuovo 2.0 dCi da 150 cv che si impone come riferimento in termini di performance e consumi e con il 1.9 dCi con potenza incrementata a 130 cv e dotato di filtro antiparticolato a rigenerazione periodica. Si affiancheranno ai 1.5 dCi da 85 e da 105 cv che, tra l’altro, propone il miglior rapporto potenza/consumi/emissioni della categoria. Riconfermata l’estesa articolazione dei motori a benzina, che spazierà dal 1.4 16v da 100 cv al 1.6 16v da 110 cv, dal 2.0 16v da 135 cv al 2.0 T con potenze di 165 cv e, per la sportiva versione definita da Renault Sport, di 225 cv. Al vertice dell’offerta, anche nel 2006, si ritroveranno l’ammiraglia Vel Satis, proposta sia con motori a benzina sia con i turbodiesel Common rail di 2.2 e 3 litri, e l’attuale capostipite di tutte le monovolume: Espace che, com’è noto, si declina anche in Grand Espace per avvantaggiare chi necessita di possibilità di carico ancora superiori. Funzionalità e versatilità, esaltate anche dalle versioni 4x4, sono i tratti distintivi della simpatica e dinamica Kangoo.