Nel 2007 400 denunce per violenza

Il 2007 si è chiuso con un bilancio che non può che definirsi positivo: la polizia ha segnalato 200 casi di violenze sessuali denunciate tra Milano e provincia (72 casi in meno rispetto al 2006) mentre i carabinieri, nel loro sunto di fine anno, hanno parlato di 241 denunce di stupro che, nell’anno precedente, erano state 263. Tuttavia un totale di 441 violenze sessuali in un anno - e parliamo solo di casi di stupri consumati e denunciati - non rappresentano esattamente una cifra che fa stare tranquilli. Senza contare, poi, che le violenze sono molto più frequenti dei casi di cronaca. In dieci anni, dal 1996 al 2006, la clinica Mangiagalli - con il suo centro specializzato Svs (servizi violenze sessuali) ha assistito ben 2357 donne vittime di abusi e 452 erano bambine con meno di 12 anni e le donne straniere abusate rappresentavano il 38 per cento del totale, ma anche questa cifra sta aumentando. Non se ne parla molto, ma vittime di violenza sono anche le prostitute, anche queste spesso minorenni. Un’inchiesta di un anno fa fece emergere che la pratica degli stupri di gruppo a scopi intimidatori o di controllo del territorio praticata dai clan albanesi è arrivata a livelli barbari: le vittime, quasi tutte romene, hanno raccontato di essere state costrette a fare sesso con più uomini, per ore, con la pistola puntata alla tempia.