Nel 2007 sanzioni per 43,7 milioni Sono 17 le società nella «lista nera»

L’applicazione delle norme sul market abuse ha quintuplicato le sanzioni da parte della Consob. Nel 2007 - si legge nella relazione annuale - la commissione ha adottato provvedimenti finali per 227 procedimenti sanzionatori (116 nel 2006) per un ammontare complessivo di 43,7 milioni (otto lo scorso anno) a cui vanno aggiunte confische per 39,9 milioni a seguito di insider trading. La maggior parte delle sanzioni (35,6 milioni) è avvenuta a seguito di provvedimenti su abusi di mercato. Sono 17, inoltre, le società italiane quotate attualmente sotto osservazione da parte della Consob. La «black list» comprende As Roma, Alitalia, Data Service, Eurofly, Finarte, I Viaggi del Ventaglio, Yorkville Bhn, Ipi, Montefibre, Richard Ginori, Tas, Snia, Ss Lazio, Everel Group, Kaitech, Fullsix e Schiapparelli. Nel 2007 sono uscite dalla lista nera della Commissione Chl e Investimenti e Sviluppo.