Nel basket canta solo Napoli

Oscar Eleni

Capolavoro di Biella, impresa di Napoli a Udine, nella sfida più bella del secondo turno di un play off dal respiro lungo, dal respiro fragile. L’Angelico stordisce i campioni della Climamio, li annienta in difesa costringendoli ad un frustrante 39% al tiro, li mette in ginocchio con una grande attacco, 59%, guidato da Joe Smith, il ballerino di New Orleans che con 25 punti lascia senza voce tutti i registi di Repesa, che vista la giornataccia di Garris, alla fine ha provato anche il nuovo Binetti. Per la Fortitudo i peccati di sempre, con un disastro nel tiro da 3, la sconfitta anche a rimbalzo, trovando soltanto in Diawara (23 punti, 9 su 13) una reazione degna. Biella allunga la serie, sfrutta bene tutti, da Williams a Sefolosha, avendo anche 5 rimbalzi da Cusin, i punti giusti da Garri e Santarossa. Per la Climamio la giornata balorda iniziata male, proseguita peggio, andando sotto anche di 19 punti, perdendo per strada Binelli, 10 punti nel primo quarto poi virgola, non trovando mai Becirovic e il solito Mancinelli (1 su 9), avendo niente da Watson e pochissimo da Bagaric.
Festa grande per Biella, ma il vero divertimento si è avuto a Udine dove Napoli ha fatto il suo bell’esame di maturità, superandolo alla fine, quando la Snaidero, tornata in partita tre volte, grazie a Digiuliomaria (14 punti), Lucas (13), Jacks (17), Gigena (15) ha dovuto piegarsi davanti alla potenza di fuoco della Carpisa che ha chiuso senza Rocca, tre punti di sutura allo zigomo destro, scoprendo in compenso che questo Brandon Hunter non è nel gruppo soltanto per fare scena. Partita divertente, intensa, confusa soltanto da certe esagerazioni arbitrali, riaperta da Udine con un parziale di 14-0 nel terzo quarto quando Napoli si era dimenticata che per essere la bella del reame deve difendere sempre.

Quarti di finale - Treviso-Milano 1-1 (83-76; 65-76), gara 3 domani a Treviso. Siena-Roma 1-1 (74-64; 60-84), gara 3 domani a Siena. Fortitudo-Biella 1-1 (78-67; 76-85), gara 3 mercoledì a Bologna. Napoli-Udine 2-0 (107-87; 92-84), gara 3 mercoledì A Napoli.