Nel consiglio nessun aumento di capitale

Il consiglio di amministrazione di Seat, in calendario oggi, «non prevede delibere in ordine a operazioni di aumento del capitale sociale». A precisarlo è stata la stessa società guidata dall’ad Luca Majocchi, da mesi sotto pressione in Borsa per i timori degli investitori sul debito. Martedì erano circolate indiscrezioni sul fatto che il board di Seat avrebbe dato mandato a Rothschild di valutare l’opportunità di una ricapitalizzazione. L’operazione sarebbe propedeutica alla rinegoziazione dei covenant sul debito con le banche creditrici, ha spiegato una fonte vicina al dossier, specificando che i fondi azionisti starebbero valutando questa strada. Quanto al riesame dei covenant, le banche sono infatti «disposte a ridiscuterli, ma in cambio di un impegno degli azionisti».