Nel cuore del capoluogo cento eventi e Notte bianca

«Tutta una città per l'arte», secondo Duccio Campagnoli, presidente di Bologna Fiere. E sarà così che Bologna si presenterà alle decine di migliaia di persone che invaderanno ArteFiera 2012. I visitatori della manifestazione italiana si riverseranno a fiera chiusa tra gli oltre 100 eventi organizzati da istituzioni culturali, gallerie, bar, ristoranti e locali cittadini in un continuo happening itinerante che culminerà con la notte bianca del 28 gennaio. Una bella soddisfazione per Silvia Evangelisti, direttore di ArteFiera, che dopo aver inventato la Notte Bianca e trasformato, almeno per un giorno dell'anno, Bologna nella capitale internazionale dell'arte contemporanea, anche nel 2012 ripropone Art First, un concetto più che un'esposizione in cui le installazioni di decine di artisti invadono la città.
Le sedi del centro storico Bolognese saranno il palcoscenico per una decina di grandi opere che disorienteranno lo spettatore e, esposti in città per oltre un mese, trasformeranno i luoghi del capoluogo emiliano in una continua perfomances interattiva con lo struscio cittadino. Sabato 28 gennaio, Bologna ripropone il grande appuntamento di Art White Night, la notte bianca dedicata all'arte contemporanea. Evento eccezionale e unico in Italia che, nella passata edizione, ha registrato la presenza di centomila visitatori e che, anche nell’appuntamanto 2012, animerà la città con eventi, party, videoproiezioni e con l'apertura (fino a mezzanotte) delle installazioni del Bologna Art First. Sul sito www.artefiera.bolognafiere.it alla sezione white night si trova l'elenco aggiornato delle tantissime iniziative che animeranno le notti bolognesi durante ArteFiera 2012.
Tra le novità dell'edizione di quest'anno, durante tutti i giorni della manifestazione, c’è il MAMbo, il museo d'Arte Moderna di Bologna, mentre le location della Fondazione Carisbo offriranno l'ingresso gratuito ai visitatori (dietro esibizione del biglietto di ingresso ad Arte Fiera) così come tutti i musei civici. Il single ticket previsto in collaborazione tra BolognaFiere, l'amministrazione comunale e le istituzioni culturali cittadine, senza aggravio di spesa per chi ha programmato la visita ad ArteFiera acquistando il biglietto, è un segno dell'integrazione tra la città e una delle manifestazioni fieristiche più importanti ospitate nel capoluogo. Inoltre, dopo Bill Viola e Marina Abramovic, protagonisti delle passate edizioni, domani sera alle ore 21, alla Sala Borsa in Piazza Nettuno, è previsto l’incontro con il maestro Luigi Ontani in un confronto a tre con Renato Barilli e Aldo Busi. L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Bologna e ArteFiera Art First.