Nel derby delle figurine Beckham diventa l’erede

Dopo essersi qualificata per la prima volta alle gare olimpiche, l’Italia del badminton - comunemente noto come volano - continua a crescere. Sarà infatti Milano a ospitare, dal 3 al 12 aprile prossimi, i campionati europei juniores 2009, che raccoglieranno atleti provenienti da oltre 40 nazioni del vecchio continente. Un traguardo importante per la Federazione italiana badminton (Fiba), sostenuta da Regione, Provincia e Comune, per la prima volta incaricata di organizzare un campionato di livello internazionale, che richiamerà oltre mille persone tra atleti, dirigenti e accompagnatori.
Oltre alle gare, a completare il programma saranno l’Assemblea elettiva della Confederazione europea - che tra l’altro vede proprio il presidente della Fiba, Alberto Miglietta, candidato per la carica di vicepresidente europeo - e il convegno conclusivo del progetto «Giovani e sport pulito», in calendario lunedì 6 aprile.
Tornando alla competizione, saranno sei i titoli assegnati nella cornice del nuovissimo Palabadminton, che verrà inaugurato proprio per l’occasione. L’impianto, situato all’interno del centro sportivo XXV Aprile, in via Cimabue, e attualmente in fase di ristrutturazione, è stato progettato su misura per le esigenze tecniche della disciplina, ma offrirà anche tecnologia avanzata di comunicazione e servizi come aree business, commerciali e ristoro. Una buona notizia per i milanesi, che da questi campionati riceveranno un’eredità utile e tangibile.