Nel giro del mondo a Göteborg la rimonta di Cayard riesce a metà

Luna Rossa a Napoli, ma non sarà certo quella che da domani regaterà a Valencia nel dodicesimo atto della Louis Vuitton Cup. Si tratta infatti di Ita 45, la barca che nel 2000 ha conquistato proprio la Louis Vuitton Cup ad Auckland in Nuova Zelanda e che sarà esposta a Napoli in piazza Plebiscito dal primo al 9 luglio. L’imbarcazione è già stata mostrata in pubblico a Roma e Genova. In autunno sarà a Milano.
Nel frattempo si è concluso il giro del mondo a tappe e in equipaggio. È terminato a Göteborg in Svezia con la prevista vittoria di Abn Amro One, la barca condotta da Mike Sanderson che ha dominato le tappe oceaniche grazie alla sua potenza. Al secondo posto si è classificato il sempre determinato Paul Cayard con Pirates of The Carribean che prima ha ricostruito la barca, rotta nella prima notte, e poi ha pensato a rimettere in sesto la classifica. Paul ha vinto anche l’ultima tappa con il trionfale arrivo a Göteborg, una vittoria provvidenziale per lo sponsor Disney. Al terzo posto chiude Brasil di Torben Grael che deve un po’ contentarsi di un risultato ci teneva molto, il giro per lui era un obiettivo importante. Adesso salirà su Luna Rossa, così come è possibile che Cayard sia chiamato da qualche altro team di coppa America a rinforzare il pozzetto e l’organizzazione.