Nel «limbo» di Alessandro Fea l’amore arriva inaspettato

Dopo il successo riscosso lo scorso anno, torna al teatro Belli lo spettacolo Limbo di Alessandro Fea (autore, regista e curatore delle musiche), interpretato da un bel cast di affiatati interpreti, Aglaia Mora, Antonella Dell’Ariccia, Gianluca Enria e Simona Oppedisano, che ci raccontano una storia di destini inattesi e di scoperte emotive capaci di rivoluzionare scelte ed esistenze. Una bella donna, dopo essere stata vittima di un grave incidente automobilistico, si trova ricoverata in ospedale e riceve le cure di un infermiere dedito e gentile del quale a poco a poco si innamora e dal quale viene con pari passionalità ricambiata. Ma più che l’amore la posta in gioco è rappresentata qui proprio dal fato, da quegli avvenimenti improvvisi e sconvolgenti che spesso aiutano gli esseri umani a capire meglio se stessi, i loro fallimenti, la solitudine dei loro mondi interiori. Ecco dunque che, esclusa ogni possibilità di rapporto fisico, due anime si incontrano e iniziano, loro malgrado, a costruire un sogno a due; sogno che però - complice di nuovo una fatalità caparbiamente avversa - non potrà concretizzarsi. In scena fino al 20 dicembre. Informazioni: 06/5894875.