nel mondo

Il «Wall Street Journal» pubblica il calendario degli eventi del 2008. Dalla moda di Milano al Gran premio di Monza, gli appuntamenti italiani che interessano all’estero

Nel mondo c’è ancora chi dice Italia pensando solo a «pizza e mandolino». A spazzare l’almanacco di luoghi comuni è arrivato però il calendario degli «appuntamenti da non perdere» stilato dal Wall Street Journal: quotidiano internazionale pubblicato a New York, con una media di più di 2,6 milioni di copie stampate giornalmente.
Ma perfino una testata come il Wall Street Journal - per molti anni il giornale di maggiore diffusione in America (attualmente superato da Usa Today) - può rischiare di avere una visione un po’ «datata» del nostro Paese. Il Wsj punta infatti su cinque filoni (le sfilate di moda di Milano, il Giro d’Italia di ciclismo, il Gran Prix di Monza di Formula 1, il MiArt di Milano e il Word Business Forum di Milano) che - a ben guardare - sono manifestazioni con più di una ruga. Non però per il quotidiano statunitense che infatti continua a indicarle come appuntamenti irrinunciabili. Appare singolare che il giornale americano non evidenzi neppure un appuntamento degno di nota a Roma, una capitale che nel corso di un anno sarà pure in grado di organizzare un evento che possa richiamare l’attenzione del pubblico americano.
Per il Wsj l’Italia si esaurisce invece in Lombardia, teatro di ben quattro delle cinque date evidenziate in rosso sul supercalendario. Non resta quindi che passarle in rassegna una per una.
Si comincia con le sfilate milanesi di moda dal 16 al 23 febbraio: una leadership insidiata sempre più da vicino dale passerelle parigine. Si salta poi al 4 aprile con il controverso MiArt milanese, sempre più snobbato dalle gallerie d’arte che davvero contano. In questo campo ormai la Germania sembra essere su un altro pianeta.
Un’attesa di poco più di un mese ed eccoci al 91° Giro d’Italia (in programma dal 10 maggio all’1 giugno): «Una corsa moderna e opportunamente equilibrata». Epo permettendo.
Ed eccoci arrivati a settembre, con ben due rendez-vous: il Gran Prix monzese di Formula 1 in pista domenica 14 e la settimana-bis della moda milanese da sabato 20 a domenica 28. I limiti del Gran Premio di Monza sono ogni anno sotto gli occhi di tutti; mentre per le sfilate milanesi i tempi delle vacche grasse sembrano ormai un lontano ricordo.
Ultimo appuntamento, il World Business Forum di Milano nei giorni 29 e 30 ottobre. In questo caso, visto che la segnalazione viene dal re dei quotidiani economici mondiali, non resta che fidarsi.