Nel nuovo piano l’aumento di capitale

Aedes

Aedes guarda a un’operazione sul capitale per far fronte all’elevato indebitamento. La società in una nota, che conferma quanto anticipato dall’agenzia Radiocor, dice di guardare a «un’operazione di aumento di capitale e o di emissione di un prestito obbligazionario convertibile eventualmente abbinato a warrants, accompagnata da un necessario riscadenzamento del debito bancario». Servono nuove risorse per «150-200 milioni», spiega il gruppo Aedes. Il management, insieme a Vitale & Associati presenterà un nuovo piano industriale in 30-60 giorni anche perchè il 2008 preannuncia un risultato «negativo».