Nel primo articolo della Costituzione c’è il «lodo Fanfani»

Caro Granzotto, da un pezzo la sinistra di Veltroni e Di Pietro lancia al governo accuse più o meno velate di attentare e quindi di mettersi contro alla Costituzione, che risulterebbe «intoccabile». Mi domando se chi lo afferma sa che la Carta è stata «toccata» in ben trentotto punti, se davvero la conosce bene e se non si sente messo in imbarazzo dal primo dei suoi articoli, quello che afferma che l’Italia è una repubblica democratica fondata sul lavoro, scimmiottando malamente le costituzioni di quelle repubbliche popolari di matrice comunista che hanno fatto la fine che ben sappiamo.