Nel progetto undici aziende

Le aziende coinvolte nel primo centro di affinamento del vino più alto del mondo sono tutte valtellinesi, ma l’invito a sperimentare questa insolita cantina a tremila metri è aperto a tutti i produttori internazionali e italiani interessati. Ecco l’elenco degli undici che ci hanno già creduto: Nino Negri, Conti Sertoli Salis, Sandro Fay, Azienda agricola La Castellina-Fondazione Fojanini, Pietro Nera, Caven Camuna, Alberto Marsetti, Casa vinicola Prevostini Mamete, Ar.Pe.Pe (Arturo Pelizzatti Perego), Aldo Rainoldi, Casa vinicola Triacca. I vini che riposano tra le vette del Passo Stelvio sono Valtellina Superiore docg, Sassella, Inferno, Valgella, Grumello. Inoltre lo Sforzato, un vino da meditazione, ottenuto solo da grappoli di uva nebbiolo raccolti e selezionati a mano.