NEL QUARTIERE DELLA FOCE

Un barista di 56 anni è ricoverato in gravi condizioni all’ospedale Galliera, dopo essere stato aggredito da un cliente ubriaco che stava giocando alle slot machine nel suo locale, alla Foce. Il gestore, che conosceva molto bene il cliente, un genovese di 33 anni, lo ha sollecitato a smettere di giocare perché era l’ora di chiusura ma l’uomo, che aveva appena vinto alcune decine di euro, ha reagito spaccando il cristallo della porta a vetri del locale. A riportare la calma è stato l’intervento della polizia ma il 33enne si è ripresentato nel bar un’ora dopo, ubriaco ed ha colpito con un casco ripetutamente il titolare, ferendolo gravemente.