Nel segno di Bodiroga il Natale della Lottomatica

La Lottomatica Roma si ferma per il Santo Natale dopo un miniritiro di tre giorni a Norcia. Le due vittorie consecutive contro Cantù e Olimpia Lubiana hanno riportato qualche tenue sorriso in seno al gruppo, allegria che ha contagiato tutti a Norcia dove proprio oggi la Virtus chiude questa sua tre giorni di ritiro. Tra un allenamento e l’altro, per distrarsi, ieri si è tenuta una sfida a calcetto tra lo staff della Virtus e la squadra: è finita 5-3 per i ragazzi. E se Mavrokefalidis ha mostrato inaspettate capacità di gioco e controllo palla, il goleador dell’incontro è risultato Bodiroga. Dejan è al suo ultimo anno di contratto qui a Roma, difficilmente si arriverà a un rinnovo contrattuale, ma il fuoriclasse serbo, è troppo concentrato a non fallire l’appuntamento con la vittoria: «Non voglio parlare di quelli che sono i miei programmi futuri - spiega Dejan Bodiroga - in realtà so già bene cosa farò, ma non voglio parlare della prossima stagione perché siamo in piena corsa per questo campionato».
La qualificazione alla fase a 16 dell’Eurolega è appesa a un filo sottile. Meglio le cose in Coppa Italia, mentre in campionato, il gioco si farà duro a partire da marzo in poi e per quella data la squadra potrebbe aver recuperato tanti giocatori e uno smalto decisivo per il finale. La giornata odierna sarà dunque l’ultima fuori le mura capitoline e trascorrerà con un allenamento mattutino all’aperto, mentre nel pomeriggio è prevista una seduta al coperto con il pallone: «Un periodo importante per verificare tante situazioni - spiega Bodiroga - e per recuperare qualche giocatore infortunato. Abbiamo vinto due partite importanti visto che non potevamo permetterci passi falsi, contro Biella sarà partita vera, e non possiamo sbagliare». E in realtà, il ritiro, oltre che per recuperare qualche pedina fondamentale è forse servito anche per cementare un gruppo che si sta ritrovando solamente adesso dopo le vicissitudini che hanno portato al divorzio da Ilievski prima e da Marmarinos poi. La partita di campionato del 30 dicembre prossimo contro l’Angelico Biella segna dunque l’inizio di una serie di impegni che diranno molto sull’esito di questa stagione: «C’è da rimanere molto concentrati - conclude il fuoriclasse serbo - Repesa è un grande allenatore e noi giocatori dobbiamo dare il massimo per concludere al meglio la stagione».
Buone notizie pare infine arrivino per Askrabic: il lungo della Lottomatica sta recuperando bene dall’infortunio di Scafati e nei prossimi giorni dovrebbe riprendere a seguire tutto l’allenamento della squadra. Giovedì scorso, intanto, al Palazzetto dello Sport di viale Tiziano, la Virtus Roma ha ricevuto tifosi, sponsor e stampa per augurare loro Buone Feste. Un evento in grado di coinvolgere tutti i settori giovanili e le massime squadre di Pallavolo e Basket con un conduttore d’eccezione, Gianni Ippoliti, che ha sfidato i vari atleti a cimentarsi nella disciplina non di loro competenza. Ne è nata una sfida estremamente divertente con tutti i ragazzi Virtus, di ogni età e grado, che si sono affrontati tra risate e sfottò vari (come la schiacciata di pallavolo eseguita da David Hawkins).
Alla fine, grande festa con tutti i tifosi che sono scesi in campo per poter stringere la mano ai propri beniamini, con foto, autografi e tanto sano divertimento soprattutto per i più piccoli che hanno avuto la possibilità di toccare da vicino i vari Bodiroga, Righetti, Tonolli e Hawkins. E proprio da Dejan gli auguri finali: «Auguro un Buon Natale e un sereno 2007 a tutti». Probabilmente sarà l’ultimo che la Roma del basket potrà trascorrere ammirando un tale fuoriclasse.