Nel tempio dell’arte Cartier sfoggia i suoi nuovi gioielli

È Monica Bellucci la nuova dea della Primavera scelta da Cartier per esaltare la sua ultrapreziosa collezione di gioielli d'ispirazione bucolica. Ieri in occasione dell’equinozio di primavera - data considerata magica nell’antichità perché giorno e notte hanno uguale durata - la celebre maison francese ha presentato i nuovi manufatti di gioielleria ribattezzati Délices de Cartier con una festa-evento organizzata alla Galleria Nazionale d’Arte Moderna. Testimonial dello scintillante happening al quale sono stati invitati più di trecento ospiti - tra rappresentanti della cultura, dell’imprenditoria, del cinema e della moda - è stata appunto l’attrice umbra, già madrina della Festa del Cinema di Roma. Per il debutto primaverile di Délices, la facciata della Galleria Nazionale è stata vestita di luci scarlatte - in onore al mitico rouge Cartier, il celebre scrigno del gioielliere. Internamente invece l’edificio è stato trasformato in un rigoglioso e multicolore giardino dell’Eden: tutte le sale sono state illuminate con i delicati colori delle gemme e irradieranno bagliori di diamante purissimo, rosso rubino, rosa e blu zaffiro. E ancora quarzi, tormaline, granate, ametiste, il tutto impreziosito da morbidi drappeggi di voiles e taffetas, composizioni floreali e cascate di sfere sgargianti, golose composizioni di fiori di zucchero sui centrotavola e altre esclusive sorprese per gli ospiti. Come gli intermezzi di danza che a tratti animeranno il cocktail party, anch’esso ispirato al tema del giardino delle delizie.
La nuova collezione di gioielli, un bouquet mozzafiato di collier e orecchini, tiare e solitari, anelli e bracciali, sarà proposta con suggestivi tableaux vivants; quadri animati da splendide modelle fasciate in abiti color pastello, coadiuvate da speciali proiezioni sulle pareti-fondale dei gioielli in formato maxi.