Nel terzo trimestre forte calo dei profitti e delle vendite

Whirlpool, leader nell’industria degli elettrodomestici, ha chiuso il quarto trimestre con utili in flessione del 76%, risentendo della contrazione delle vendite a livello mondiale. L’utile netto è sceso a 44 milioni di dollari (60 cent per azione) da 187 milioni (2,38 dollari per azione) dello stesso periodo dell’anno precedente. Le vendite sono diminuite del 19% a 4,3 miliardi. Il gruppo statunitense, dice Bloomberg, ha spiegato che sull’andamento dei conti hanno influito negativamente il forte calo delle vendite, i costi delle materie prime e uno sfavorevole tasso di cambio rispetto all’ultimo trimestre 2007. Inoltre, l’azienda ha registrato 77 milioni di costi di ristrutturazione contro i 15 milioni dell’anno prima.