Nel trasporto pubblico la liberalizzazione è ancora ferma al palo

Un’interrogazione urgente al governatore Piero Marrazzo e all’assessore regionale alla Mobilità, Franco Dalia. L’ha presentata a metà maggio il consigliere del Pdl Massimiliano Maselli, per chiedere lumi sul perché, a sei mesi dalla scadenza del 31 dicembre, la Regione non abbia emanato i bandi per l’assegnazione dei servizi di trasporto pubblico locale. Dopo oltre dieci anni, infatti, dal 2008 è partita la liberalizzazione del tpl. Ma la Regione sembra non essersene accorta. L’inadempienza dell’ente rischia, secondo Maselli, di produrre un vasto contenzioso amministrativo, perché le aziende di trasporto straniere potrebbero citare in giudizio la regione per averle escluse dai giochi nel Lazio.