Nell’anno più rosso i fondi comuni perdono 49 miliardi

da Milano

Nel mese di dicembre i primi dati sui fondi aperti indicano una raccolta negativa per oltre 5,5 miliardi, mentre per l’intero 2007 (dato provvisorio) la raccolta è negativa per 49 miliardi. Lo ha comunicato Assogestioni. In dicembre la raccolta è stata negativa sia per i fondi italiani (meno 3 miliardi) che per i fondi «roundtrip» (quelli prodotti da «fabbriche» italiane in Lussemburgo o in Irlanda, che dribblano la fiscalità - meno 1,9 miliardi) e per i fondi esteri (meno 591,4 milioni). Positivi solo i fondi hedge per 111,9 milioni, mentre sono in rosso anche i fondi riservati (meno 208,3 milioni). Se si analizzano i dati per categorie, si vede che hanno ancora un andamento negativo i prodotti azionari (meno 1,4 miliardi), gli obbligazionari (meno 2,9 miliardi), i flessibili e i bilanciati (rispettivamente pari a meno 721 e meno 554 milioni). L’unica categoria in territorio positivo è quella dei fondi hedge, che a dicembre ha raccolto 112 milioni. Complessivamente nel 2007, secondi i dati provvisori di Assogestioni, i fondi italiani hanno registrato una raccolta negativa per 52,76 miliardi, i fondi di roundtrip per meno 3,167 miliardi, mentre per i fondi esteri la raccolta è stata positiva per 6,92 miliardi.