Nell’ultimo anno boom dei reati antisemiti

Improvvisa impennata in Germania dei reati di estrema destra e degli atti di antisemitismo. Il quotidiano Frankfurter Rundschau ha rivelato ieri i dati raccolti dal ministero dell’Interno: nei primi dieci mesi del 2008 i reati a sfondo politico neo-nazista sono stati 11.928 (+30% rispetto ai 9.206 del 2007). Un allarmante incremento è stato registrato anche nei reati a carattere antisemita, passati dai 716 del 2007 ai 797 verificatisi tra gennaio e settembre di quest’anno. L’episodio più grave due settimane fa in Baviera: un neonazista ancora ignoto ha ferito gravemente con una coltellata il capo della polizia di Passau.