Nella capitale affitti «salati» dopo la crisi dei mutui casa

La recessione economica non calma i prezzi degli affitti, almeno nella capitale. Dove i monolocali si confermano proporzionalmente salatissimi e dove la crisi dei mutui spinge i romani (notoriamente restii) all’affitto. Questo almeno secondo l’analisi condotta dall’Ufficio Studi Gabetti, secondo la quale i canoni medi di locazione nella Capitale si confermerebbero i più cari a livello nazionale.
Nel difficile contesto economico in atto a livello globale, infatti, i canoni medi, sono diminuiti solo dello 0,8 per cento nelle grandi città, a fronte di una flessione dei prezzi del 2,7. Il mercato locativo presenta quindi, un quadro complessivo in leggero miglioramento, in virtù del fatto che un crescente numero di famiglie preferisce valutare questa soluzione, in considerazione delle difficoltà incontrate nell’ottenimento di un finanziamento. Il range di valori per la Capitale si attesta nell’ordine dei 724 euro mensili per un monolocale, 923 euro per un bilocale, per arrivare a 1.161 euro per un trilocale, 1.385 euro per un quadrilocale e 1.638 per un cinque locali.
I rendimenti medi lordi da locazione, invece, sono in leggero aumento nel primo semestre del 2008. Si va dal 4.6 per cento per un monolocale, 3.7 per cento per un bilocale, 3.5 per cento per un trilocale, fino a scendere al 3.1 per cento per un quattrolocali e 2.9 per cento per un cinquelocali. Da segnalarsi che con la riduzione dei rendimenti dei titoli di stato in corso, l’investimento immobiliare potrebbe riprendere appeal a partire dal 2009, vista la buona tenuta dei canoni stessi.
A livello di prezzi, top prices in zona Balduina, via Cesare Pavese, Centro Storico, Cipro, Colosseo, Eur Centro, Flaminio, Fleming, viale Libia, via Mazzini, rione Monti, Parioli, Pinciano, Ponte Milvio, Porta Pia, Prati, San Giovanni, Corso Trieste, via Veneto e Vigna Clara. Le quotazioni possono in questi quartieri, oscillare mediamente tra i 900 euro mensili per un monolocale, 1.200 euro per un bilocale, 1.300-1.500 per un trilocale, 1.800-2.000 euro per un quadrilocale, fino a toccare i 3.000 per un cinque stanze.
Prezzi naturalmente più abbordabili nei quartieri Alessandrino, Ardeatina, Casal Selce, Colle Aurelio, Monte Mario, Montespaccato, Ottavia Sant’Andrea, Palmarola, La Rustica, e Trionfale. Qui si possono spendere da un minimo di 500 euro mensili per un monolocale, 650-700 euro per un bilocale, 800-1.000 per un trilocale, 1.200 per un quadrilocale, fino ad arrivare ad un massimo di 1.300-1.400 per un cinque locali.