Nella «capitale» della Costa Azzurra a spasso tra mare, arte e buona cucina

Nizza, capitale della Costa Azzurra è situata in fondo alla baia des Anges ed è protetta da una corona di colline, quasi a sancirne, anche visualmente, il prestigioso titolo di Regina della Riviera. La mitezza del clima, la bellezza del suo paesaggio, le ricchezze artistiche e le innumerevoli attrazioni che offre ai turisti, tra cui la vicinanza dei campi da sci, raggiungibili in una o due ore di auto, hanno reso Nizza un luogo di soggiorno, sia invernale che estivo, tra i più noti e affascinanti di tutta la Francia. Nel cuore di Nizza troviamo il nuovo Hotel Boscolo Exedra Nice (www.boscolohotels.com tel.800 253 8785), situato nel boulevard centrale, in un prestigioso edificio storico in stile Belle Epoque dei primi del Novecento. Questo lussuoso hotel 5 stelle è stato appena inaugurato dopo un grandioso intervento di ristrutturazione. La nuova veste si caratterizza per la presenza di ambienti dai tratti architettonici storici che convivono con ardite e raffinate soluzioni di design distintamente contemporanee. Il bar dall'atmosfera futurista, il Tazio Fish Market, ristorante «à la page», e la grande area fitness & SPA con piscina e Hammam, sono destinati a diventare i punti di riferimento degli amanti della vita mondana di questa città. Nel centro di Nizza il ristorante Oliviera (www.oliviera.com tel. 04 9313 0465) si distingue sia per l’ottima cucina mediterranea (Tartare Mediterranée, Raviolis Nicois, Lapin sur Pates), sia per la degustazione di olio d’oliva. Da tenere a mente anche L'Hotel Nice Riviera (www.hotel-nice-riviera.cote.azur.fr) che si trova in posizione strategica nel cuore di Nizza. Da visitare la Vetreria di Biot (www.verreriebiot.com) sempre aperta al pubblico dove è possibile ammirare l'arte dei maestri vetrai praticata ancora secondo il metodo che Eloi Monod apprese durante i suoi viaggi in Italia e Spagna. Sessanta anni più tardi questo ingegnere, ceramista, diplomato alla Scuola di Sèvres, genero del vasaio Augé Laribé, riporta in auge questo artigianato che si credeva perduto e ne fa uno dei principali poli di attrazione della regione. Infine a Biot l’Hotel e Ristorante «Des Arcades» (www.hotel-restaurant-les-arcades.com). Nel ristorante, curatissimo, si potranno assaporare le tipiche specialità provenzali in un ambiente caratteristico tipo il Greenwich Village. Nelle camere dell’hotel in stile medioevale con letto a baldacchino, si potrà vivere un’atmosfera di altri tempi. Per ulteriori informazioni: www.franceguide.com, tel. 02.5848655 oppure www.nicetourisme.com, e poi www.guideriviera.com.