Nella Coppa Cev la MRoma vince a fatica a Monterotondo

Eliminati i finlandesi del Sampo, occhi puntati sulla sfida con la Sisley

Non è stata per nulla la passeggiata che qualcuno poteva ipotizzare il ritorno dei sedicesimi della coppa Cev con i finlandesi del Sampo Pielaveden. La M. Roma Volley aveva già battuto per 3-1 in trasferta questa formazione che testimonia i passi in avanti che il volley finlandese sta evidenziando dopo aver conquistato un onorevole quarto posto agli ultimi europei. I romani lo hanno sperimentato sia all’andata che nel ritorno di sabato a Monterotondo, dove hanno vinto ma solo al tie-break, evitando così il golden-set. Non ha giocato molto bene la squadra di Serniotti. Dopo le 7 vittorie consecutive accumulate in campionato forse ci si attendeva una passeggiata, anche perché l’attesa vissuta a Monterotondo era febbrile. Il fresco Palazzetto di Monterotondo era gremito di giovani vocianti e felici di vedere così da vicino quei campioni che tante pagine belle hanno scritto per la squadra romana e per le nazionali che molti di loro difendono. Il successo della M. Roma (3-2), come è testimoniato dai punteggi parziali, 25-23, 20-25, 25-19, 20-25, 19-17, ha messo in evidenza alcune prestazioni singole (vedi un irriconoscibile Miljkovic, sostituito da Hernandez per buona parte dell’incontro) non all’altezza delle ultime esibizioni. I motivi? Per Leonel Marshall un perché può essere rappresentato anche dal pallone Molten, assai diverso da quello che viene utilizzato in Europa, più leggero e più grande rispetto a quello che si usa in Italia. «Questo pallone al quale non siamo abituati, ci ha portato ad avere problemi in battuta e in ricezione, oltre che al palleggio», dice il bravo schiacciatore. Valutazioni più generali fa invece Manuel Coscione: «Le squadre europee non sono certo avversarie facili. Basta considerare il quarto posto raggiunto dalla Finlandia agli Europei di Russia. Il Sampo ha giocato molto bene. Hanno difeso tanto. Sono stati molto abili pure a muro. Abbiamo rischiato di perdere». Ora la squadra di Serniotti è agli ottavi di coppa Cev, ma è già pronta a rituffarsi sul campionato in previsione del big-match con la Sisley Treviso in calendario alle ore 20.30 di mercoledì 31.