Nella notte di sabato «Faber» diventa re nella Reggia

Alla Reggia di Venaria a Torino l'incantevole sfida tra musica e spazio nel «Venaria Real Music», tredici spettacoli live che dal 25 giugno all'1 agosto accenderanno i Giardini Juvarriani, alla maniera barocca. Gestito con la Fondazione di Venaria e il Teatro Regio «è la prima programmazione musicale alla Reggia-spiega Fabrizio Del Noce, presidente del Consorzio La Venaria Reale-Ospiteremo già da quest'anno eccellenze italiane, ma siamo in trattativa per avere qui nelle prossime edizioni gli U2, Paul Mc Cartney e Madonna».
È il pensare in grande di una Reggia che aspira ad essere «il punto di riferimento italiano per artisti nostri e internazionali». E quasi a costo zero: location a disposizione, ma «l'attivo o il rosso sarà un problema a carico degli impresari». I «coraggiosi» osano e il direttore artistico Michele Torpedine crea la magnifica sintesi tra paradiso e arte inaugurando, il 23 giugno, con Ennio Morricone per una sua esibizione unica con grande orchestra. Che anticipa il suo tour europeo.
Il 30 Cristiano De André che canta Faber, il 2 luglio Vinicio Capossela & Calexico insieme per un concerto speciale; il 6 Franco Battiato; il 12 Tiziano Ferro; il 14 "Tributo a Billie Holiday; il 15 il compositore e pianista Ludovico Einaudi; il 17 il gran concerto di Claudio Baglioni; il 21 Peter Cincotti; il 25 Massimo Ranieri con Tony Esposito e James Senese; il 28 nuova presenza ligure con Ivano Fossati, il 29 David Byrne e l'1 agosto Anthony and the Johnsons. Con i tre giorni d'azzardo rock di Traffic, che "la Reggia è per tutti".
Un programma ambizioso per un'area spettacolo rinnovata e arco trasparente sul palco a traguardare i Giardini, 5000 posti a sedere o 15.000 in piedi. Il resto è bellezza. Per informazioni: Reggia di Venaria, 011/4992333, www.lavenariareale.it.