Nella rossa Umbria ora arriva il notaio Mussolini

La rossa Umbria riserva un posto di prestigio ai Mussolini: stavolta al centro dei riflettori c’è Elisabetta, sorella di Alessandra e figlia di Maria Scicolone e Romano Mussolini. Ebbene Elisabetta, donna di grande temperamento studioso e poco amante dello star system cui sono invece abituati alcuni suoi familiari, ha vinto un concorso per duecento posti di notaio. La Mussolini si è piazzata alla posizione numero 116, secondo Dagospia, un piazzamento sufficiente per ottenere un incarico nel distretto di Perugia. Finora la Mussolini avrebbe lavorato a Gubbio dove sarebbero concrete e numerose le tracce della sua attività ma i bene informati dicono che in futuro punti ad approdare nella Capitale dove, a differenza della rossa Umbria che mai ha amato la destra, sarebbero invece molti i nostalgici e i fan di Benito e dei suoi eredi. Chissà mai dunque che in futuro a Roma non si possa rogitare dal notaio Mussolini...