Nella vita di Eolo Parodi fette di storia genovese

Molti uomini, quando giungono abili e brillanti alla parte finale della propria esistenza, sentono la necessità di ripercorrere idealmente la propria vita, focalizzandone il senso e rivivendo criticamente alcuni passaggi essenziali. Se poi a farlo sono personaggi che hanno avuto funzioni pubbliche importanti, influendo nell'evoluzione sociale e nei cambiamenti epocali, spesso non ci si limita a riflessioni intime e personali che riguardano se stessi o che sono partecipate da pochi amici stretti e familiari, ma possono diventare pubbliche proprio perché la verifica sia condivisa anche da coloro che sono stati influenzati dalle proprie azioni, scelte ed interventi. Nel libro «Eolo Parodi, vita da medico» ( Editore, 168 pagine, 18 euro) il giornalista e scrittore Giuliano Crisalli, amico del medico genovese, propone al pubblico attraverso la formula di intervista giornalistica, i passaggi salienti della vita di un personaggio che ha unito l'umanità derivante da una natura sensibile e partecipativa ai bisogni della gente e consolidata dal percorso formativo che lo ha portato a diventare un medico attento ai bisogni e alle istanze anche dei colleghi offrendo le proprie competenze tecniche per la loro crescita. In un'epoca di profonde trasformazioni del servizio sanitario nazionale, Parodi seppe sempre stare dalla parte dei medici spendendosi molto anche in attività politiche in Europa e nel Parlamento italiano e, tutt'oggi, lo vediamo impegnato a tutelarli poiché presiede l'Empam, ente previdenziale della categoria. Il libro, oltre a tracciare interessanti aneddoti e molteplici racconti relativi ai rapporti avuti con personaggi politici, coi sindacati medici, con alcuni avvocati e magistrati di Genova, ripercorre la storia degli ultimi cinquant'anni dello scorso millennio svelando il carattere e la vera natura di Eolo Parodi. Il personaggio che ne risulta è quello di un genovese atipico: Parodi sa unire la perseveranza e la caparbietà, proprie del genovese, con un'apertura e disposizione verso gli altri che non sempre è congeniale ai liguri. Quest'ultima caratteristica, unita alla sua peculiare autoironia, lo rende un personaggio pubblico amato e stimato. La storia di Genova ripercorsa con lui, i molti successi ottenuti, qualche sconfitta subita e confessata, rendono la lettura piacevole per chiunque voglia richiamare alla mente tappe storiche importanti per Genova.
Giuliano Crisalli, «Eolo Parodi, vita da medico», editore, 168 pagine, 18 euro