Nelle boutique senza svenarsi

Corso Vittorio Emanuele, ci avviciniamo sempre più al cuore pulsante della Milano modaiola. Qui, tra negozi di gioielli inavvicinabili e prezzi da cardiopalma, fioccano anche le offerte. Alla Rinascente sono tassativamente dedicate ai clienti fissi possessori della Fidelity Card. Stesso discorso da Pollini, dove i prediletti possono portarsi a casa veri capolavori del Made in Italy con ribassi fino al 30 per cento. Di negozio in negozio, tra «sconti» e «pre-saldi» eccoci in Montenapoleone, la culla dell’alta moda, una delle vie più famose e invidiate del globo. È proprio qui, a sorpresa, che si fanno gli affari migliori. Da Prada interi scaffali di décolleté al trenta per cento. È già possibile comprare le deliziose scarpine fuxia modello bambola e tacco dodici a 238 euro anziché 340. Sulla collezione estiva della Hoogan è possibile avere fino al 40 per cento di «sconto». Se invece impazzite per le borse rigorosamente griffate, non potrete non prendere al volo le «occasioni» proposte da Gucci. Una pochette a nastro, color rosa confetto monogrammata in bianco con portafoglio abbinato ad un prezzo veramente abbordabile. E sconti del trenta su tutto, fatta eccezione per la collezione classica. Infine Dior, ma qui, purtroppo, gli «special price» sono riservati ai pochi eletti che hanno ricevuto un invito. Direttamente a casa.