Nello stand della Polstrada si simulano gli incidenti

Ci saranno i resti di un'auto che qualche anno fa è rimasta coinvolta in un incidente stradale mortale vero e tutt'intorno i segni della frenata, gli oggetti sparsi sui sedili e intorno le forze dell'ordine impegnate a rilevare il sinistro. Per prevenire, anche in maniera cruda, la Polstrada ha voluto ricostruire il luogo di un sinistro realmente accaduto nel proprio stand al Motorshow di Bologna in collaborazione con l'Ania, la fondazione delle compagnie di assicurazione per la sicurezza stradale. Accanto ai resti andranno in onda le immagini di come quell'incidente. Il tutto per sensibilizzare i giovani sui temi della sicurezza e della prevenzione degli incidenti. Verranno inoltre trasmessi spot sulle cause più frequenti degli incidenti e non mancheranno i manifesti con gli slogan ideati dai ragazzi tra i 18 e i 25 anni che hanno partecipato al concorso «La sicurezza premia sempre», promosso dalla Fondazione Ania tra i frequentatori di alcune discoteche italiane.