Neonata morta sotto un cavalcavia. La madre: l'ho tenuta nel cappotto

Trovata a San Vittorino Romano, vicino Roma. Accanto alla
bambina la madre, una ragazza albanese di 22 anni. Ha raccontato di aver partorito qualche giorno fa e di aver tenuto la bambina avvolta nel suo cappotto

Roma - Una neonata, probabilmente di poco meno di 24 ore, e' stata trovata morta sotto un cavalcavia a San Vittorino Romano, un paese non lontano da Roma. Accanto alla bambina c'era la madre,  una ragazza albanese di 22 anni. La straniera non ha saputo dire ne' da quanto ne' perche' la bimba fosse morta. I medici del 118 hanno potuto stabilire soltanto che il decesso risalirebbe a circa 24 ore fa ma non hanno capito se la bimba sia nata morta o se sia morta dopo il parto. Il magistrato ha disposto l'autopsia sul corpo della bimba.

"L'ho tenuta nel cappotto" Ai sanitari del 118 che l'hanno soccorsa, la ragazza albanese di 22 anni trovata in stato confusionale e accanto alla corpo privo di vita della sua bambina nella zona di via Lunghezzina, ha raccontato di aver partorito qualche giorno fa e di aver tenuto la bambina avvolta nel suo cappotto. Secondo quanto affermano fondi sanitarie, il parto potrebbe essere avvenuto nella giornata di ieri. La ragazza è stata trasportata in ambulanza nell'ospedale Pertini. Da una una prima analisi le sue condizioni non appaiono preoccupanti. Secondo una prima ricostruzione i medici del 118 sono arrivati in via di Lunghezzina, nell'estrema periferia a est di Roma, in seguito alle segnalazioni fatte da alcuni automobilisti che avevano avvertito la polizia che c'era una donna in difficoltà sotto un cavalcavia.