Neonata morta, è stata strangolata

Sarebbe stata strangolata appena nata la piccola macedone portata dai genitori lunedì mattina in ospedale ormai senza vita, all’interno di una scatola di scarpe e coperta da un lenzuolo, dopo che la mamma trentenne aveva partorito nella serata di domenica scorsa. È quanto emerso dall’autopsia sul corpicino della bimba effettuata giovedì.
I genitori della neonata, macedoni, erano stati fermati per infanticidio dagli agenti del commissario Esposizione già lunedì mattina perché dal racconto dei coniugi erano subito emerse delle contraddizioni: la mamma, infatti, aveva detto che la figlia era nata morta e al sesto mese di gravidanza mentre secondo i medici che avevano visto la piccola, la bambina era nata già formata e al termine della gestazione. L’esame autoptico avrebbe confermato che la bimba era nata viva, sana, del peso di circa 4 chili, il che fa pensare che la mamma avesse superato il nono mese di gravidanza.
Gli investigatori stanno ora riascoltando i genitori della piccola, i testimoni ed effettuando un nuovo sopralluogo0 all’interno del casale nella zona di Trigoria dove la famiglia macedone vive e lavora come pastori nel podere intorno alla casa. Si dovrà accertare cosa è accaduto domenica sera dopo il parto e l’eventuale movente che avrebbe spinto uno dei due genitori a strangolare la figlia.